martedì 19 aprile 2016

DENUDAMI L'ANIMA






Spoglia dei miei orpelli l'anima
denuda il mio io
scandaglialo con delicatezza
come foglia danzante e leggera
all'alito di vento.

Io sarò radice
ed assorbirò il tuo canto.
Sentirai la mia anima abbracciarti
trasmettendoti il mio puro sentimento.
Sentirai il rosso fuoco
che in essa arde
come tramonto in un cielo d'estate.

Ti parlerò dei miei sogni d'amore
che come ciliegie rosse
invadono la mia mente
ed il mio cuore.


Grazia Denaro
tutti i diritti riservati
legge 633/ 1941


8 commenti:

  1. Un'apertura mentale, senza remora alcuna, per vivere con intensità un
    trasporto d'amore, vitale e intenso, che doni nuova sensualità alla vita...
    Poesia molto bella.
    Un abbraccio carissima, silvia

    RispondiElimina
  2. Occorre abbandonare ogni difesa per raggiungere l'apice della complicità e felicità amorosa...versi di grande intensità, sempre più brava! un caro saluto!

    RispondiElimina
  3. Olá Grazia,
    Gostei muito do seu “DENUDAMI L'ANIMA”, um belo poema, no qual você canta os sonhos de amor, e diz que as cerejas invadem sua mente e seu coração. Parabéns.
    Abraços.
    Pedro.

    RispondiElimina
  4. Grazie del tuo articolato commento Silvia, buon pomeriggio ed un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Grazie del gradito commento e del tuo passaggio nel mio blog carissima Rosanna!

    RispondiElimina
  6. L'amore abbraccia insieme mente e cuore. Grazie del commento Pedro, ti auguro un sereno pomeriggio, Grazia!

    RispondiElimina
  7. pregna di sensualità ed amore questa poesia é ricca di sentimento un annullarsi nell'altro completamente, belle ed intense metafore...apprezzata Grazia.... poetessa dell'amore|
    un abbraccio cara

    RispondiElimina
  8. Se si può parlare d'amore, c'innalza al bello che ci circonda, visto come va il mondo oggi. Felice di ritrovarti qui, amica mia, grazie del tuo appgante commento, un abbraccio e buona serata Carla, Grazia!

    RispondiElimina