venerdì 10 giugno 2016

L'ARIA OLEZZA DI ROSE



L'aria olezza di rose 
effluvio fluttuante si spande per l'aria,
appena s'avanza il loro profumo
ci circonda e c'inebria...
il venticello accarezza la pelle con tocchi leggeri
e la voluttà all'improvviso m'afferra.

Si colma il cuore di battito d'ali.

Da impercettibile fruscio di fata
sento sfiorarmi ai capelli e alla nuca
passando ombra indecisa
tra i ricami ed i mobili interstizi delle foglie
mentre un chiarore soprano isola il luogo.

Nella primavera avanzata
maggio è un incanto in quest'angolo affine.

Il tuo fiato respiro tra l'ombra e il silenzio
azzurro cielo nelle tue carezze.

Vorrei perdermi in te con braccia ardenti
sole arreso alla rete dei miei sogni.

Dalla silloge Canto D'anima


Grazia Denaro
Tutti i diritti riservati
legge 633/ 1941

6 commenti:

  1. Grandi versi d'amore.
    Ti auguro una buona serata.

    RispondiElimina
  2. Un dolce richiamo d'amore, reso più intenso da un'atmosfera fortemente
    primaverile, che avvicina animi vogliosi di dolci carezze
    Versi molto apprezzati, felice sera e un abbraccio, poetessa,silvia

    RispondiElimina
  3. Grazie del gradimento alla mia poesia, buona serata a te Cavaliere Nero del Web, Grazia

    RispondiElimina
  4. Grazie del tuo gradito commento Silvia, una buona serata ed un abbraccio a te! Grazia

    RispondiElimina
  5. Profumi e sensazioni in vibranti versi poetici! Sempre bravissima Grazia, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Grazie per la tua visita e per il tuo gradito commento Rosanna, un abbraccio, Grazia

    RispondiElimina