giovedì 19 maggio 2016

STILLE DI LUNA PIANGENTE






Stasera in un cielo
 splendente di stelle,
seta trapunta di blu ed argento
nel suo bavero anteriore 
spicca un pò appartata
e silente la luna.

Astro lucente 
d'immaginifici pensieri
riempie la mente 
di storie fantastiche 
ed evanescenti.

Nel dormiveglia incantato
l'ombra d'un sogno m'accarezza:
sento un leggero fruscio, 
un volto sbiadito m'appare 
che io faccio fatica a recepire.

Sfoglio le pagine del tempo
nella speranza 
di scorgere ancora quel viso,
ma danza vuota la risposta 
al mio cogitare
solo fogli ingialliti dal tempo appaiono:
 paradgma di giorni incolori 
e di albe smarrite
di cui riesco solo a percepire 
echi lontani
che non percorrono più le valli del cuore.

Il mio cammino ora è arenato
tra sterpaglie d'ombre e pietraie
che intristiscono le iridi 
ed il mio più intimo sentire
su cui colano stille di luna piangente
atte a dilavare pagine di sillabe vuote 
di un dialogo mai decollato.


Grazia Denaro
Tutti i diritti riservati
Legge 633/ 1941

6 commenti:

  1. Versi fortemente nostalgici,intinti nell'irrealtà di speranzosi sogni,
    che riportino la vita ad una realtà nuova e colma di eventi vivaci
    Poesia piaciutissima, un abbraccio Grazia,silvia

    RispondiElimina
  2. Sensazioni che non si riescono a definire...un volto evanescente, un amore forse interrotto sperduto anche al ricordo. Versi bellissimi, come sempre! brava!
    rosanna g.

    RispondiElimina
  3. Grazie del tua visita e del commento Silvia. Buona giornata ed un abbracco, Grazia!

    RispondiElimina
  4. Grazie del gradito commento Rosanna, buona domenica ed un abbraccio, grazia!

    RispondiElimina
  5. Romantica e malinconicamete affascinante....ricordi e nostalgie inseguono un volto, un amore forse perduto e di triste rammarico si veste la notte.
    Molto bella, complimenti. Buona domenica a te, Stefania

    RispondiElimina
  6. Grazie della visita e del tuo gradito commento, buonadomenica a te Stefania, Grazia!

    RispondiElimina