domenica 1 maggio 2016

LA VITA E' SPRECO VUOTO SENZA TE




Ti ritrovo sul pendio
sotto un cielo splendente:

come gabbiano dalle ali mozze
anela il mare
capisco con dolore
che la vita è spreco vuoto senza te.

Non ci saranno più affanni e ardori
ma solo fiaccole
che bruceranno i nostri cuori.

I baci dati e ricevuti
non saranno più rivissuti.
Quale sia stato quello estremo
non lo percepii nemmeno.

Guardandoti dritto negli occhi
quel giorno,
incantata tra i fiori in giardino
assaporai la gioia suprema
in quell'auro mattino.

Questo tumulo 
che grava sul mio petto
non sarà dimora
del tuo spirito diletto
ma tu vivrai e viaggerai con me
a ricordarmi il nostro inscindibile
e indimenticabile vissuto.

Grazia Denaro
Tutti i diritti riservati
legge 633/ 1941

8 commenti:

  1. Momenti speciali del passato,molto romantici, che hanno dato un senso alla vita, che ora,svuotata di quel sentimento sembra non aver più senso....
    Versi piaciutissimi, felice sera poetessa e un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  2. Momenti irripetibili che saranno sempre presenti nello scrigno del cuore. Bellissima

    RispondiElimina
  3. Una lirica davvero intensa e piena di pathos che ho apprezzato molto nella sua lettura. Complimenti Grazia. Buona serata, Stefania

    RispondiElimina
  4. Momenti romantici, sentimenti che rimarranno ricordi nel cuore!
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  5. La mancanza di una persona cara, stravolge la vita, ma restano ricordi di un vissuto che rimarranno sempre inalterati. Grazie del passaggio e del commento Silvia, un abbraccio Grazia

    RispondiElimina
  6. Grazie della visita e del commento, un abbraccio Sara, Grazia!

    RispondiElimina
  7. Grazie della visita e del gradito commento Stefania, un caro saluto Grazia!

    RispondiElimina
  8. Grazie del passaggio e del gradito commento, un abbraccio Beatris, Grazia!

    RispondiElimina