martedì 26 aprile 2016

L'ULTIMA NEVE DI PRIMAVERA



La luce diversa del cielo
scioglieva l'ultima neve di primavera,
l'acqua scendeva per i crinali della montagna
oscurando quel bianco lucore
sciogliendolo in fluido vagante
andando a far crescere rii e fiumi
che scorrevano immergendosi nell'azzurro mare.

Un'altra stagione s'appressava
con il caldo tepore di giornate gentili
fra le dita del tiepido vento
a percorrere miraggi di mare
ad ammirare giardini in fiore
allo sbocciare di rose di ogni colore.

Tu sei andato via in quel frangente,
sei apparso e sparito
come folgore improvvisa in un cielo indaco
che all'improvviso s'è incupito
e di grossi nembi s'è riempito.

Dopo d'allora la mia anima affranta
è rimasta sommersa in un eterno temporale...

ma io, mi chiedo ancora:
riuscirò nuovamente a navigare
nel tuo caldo mare?

Grazia Denaro
Tutti i diritti riservati
legge 633/ 1941

6 commenti:

  1. Natura che cambia, e amore che s'allontana in questa meravigliosa e musicale lirica, i cui versi narrano d'un sentire profondo, assai nostalgico...
    Poesia molto apprezzata

    RispondiElimina
  2. Grazie Silvia, gentile come sempre nei tuoi dettagliati commenti. Ti auguro una bella giornata e t'invio un abbraccio. Grazia!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi versi d'eterna speranza d'amore, quell'amore che tanto affascinava riflettendosi sulle bellezze della natura e da quando non è più amore soltanto eterni temporali che offuscano. Molto bella e con una bella lettura di immagini. Complimenti!

    RispondiElimina
  4. bellissimo commento, grazie di essere passata nel mio Blog, un abbraccio
    Elena. Grazia!

    RispondiElimina
  5. Una lirica che in un crescendo di sensazioni e di immagini molto suggestive offre al lettore la visione di un grande amore che percorrendo la sua storia come lo svolgersi delle stagioni attraversa stati d'animo via via sempre più sofferti. Tra alti e bassi l'autrice non chiude la porta alla speranza di ritornare ad esser parte di quell'amore.
    Versi molto profondi e apprezzati. Complimenti, Stefania

    RispondiElimina
  6. Grazie del gradito commento e della visita al mio blog. Buona serata Stefania! Grazia

    RispondiElimina