lunedì 4 aprile 2016

IN ASPETTATIVA DI TE


Fluisce il tempo
in scampoli scomposti di pensieri
che giungono dal mio cuore
arido e assente.
Non ho ricordi belli a cui appigliarmi...
l'alba è disfatta e soffoca nel sole.
Osservo il mare con richieste mute
mentre onde gentili bagnano i miei piedi.
Miro l'orizzonte ed un'ansia m'assale:
lì oltre bianche isole di falsi paradisi
ci perdemmo di vista lasciandoci la mano
ognuno di noi s'allontanò piano piano.
Questo mare che tanto amo t'allontanò da me
senza porgerti l'eco
del mio accorato richiamo.
Tutto lasciasti alle spalle
senza remora né rimorso
ma sappi che ancora tutto giace
in aspettativa di te...

Grazia Denaro
Tutti i diritti riservati
legge 633/ 1941


2 commenti:

  1. Un amore coinvolgente e mai dimenticato, la cui presenza si fa sentire forte nell'anima, speranzosa d'un dolce ritorno....
    Versi molto apprezzati, buon inizio di settimana e un abbraccio poetessa,silvia

    RispondiElimina
  2. Un approfondito commento che io ho molto gradito, buona serata Silvia ed un abbraccio!

    RispondiElimina