mercoledì 23 marzo 2016

VENTO SCOMPOSTO E MICIDIALE

Da dove tira questo vento
scomposto e micidiale
maligno turbine
che intorbida l'aria e di sangue colora
l'aria e la terra?
 
Mulinelli che scavano
le anime più arpie e nefande
che in gironi infernali
s'avvitano ad altari fasulli
ed empi dei,
colpiscono il cuore dell'Europa
seminano cruori e lacrime
colpendo ignari agnelli sacrificali
che non rivivranno un'altra primavera.
 
Piombo invade la nazione intera
ammorbandola,
insozzandola ed umiliandola
lasciando scie di paura
che gelano l'anima.
 
Non c'è rifugio neppure nei templi
ormai contaminati
da scorpioni e sterpi taglienti.
che non concedono rifugio
ad anime impaurite,
disorientate
a se stesse abbandonate.


Grazia Denaro
Tutti i diritti riservati
legge 633/ 1941


2 commenti:

  1. Una lirica intensa che denota un notevole disagio di vita,
    cui sembra non si possa ovviare in alcun modo...
    Versi originali, molto apprezzati
    Felice sera, mia cara e un sorriso,silvia

    RispondiElimina
  2. Si attualmente la vita non è più serena in tutti i sensi e in tutti gli ambiti della nostra società. Grazie del commento Silvia, un caro saluto ed un abbraccio!

    RispondiElimina